Digitalizzazione delle PMI: 5 Tool Fondamentali

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

La digitalizzazione delle PMI è un processo inarrestabile e fondamentale per il mantenimento della competitività in Italia.

Si dice digitalizzazione, si legge “digital transformation”, fenomeno che sta stravolgendo i processi aziendali attraverso la creazione e l’utilizzo di software gestionali innovativi e un’organizzazione dinamica, dal grande potenziale economico.

Questo fenomeno è molto vicino alla rivoluzione 4.0, cioè all’avvento di tutte quelle tecnologie che favoriscono i processi produttivi, di distribuzione e di archiviazione.

I TOOL DELLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

Digitalizzare l’impresa vuol dire anche cambiare approccio, quindi trasformare il modello di business dell’attività, al fine di aumentare il know-how dell’azienda, tramite la condivisione di dati e l’offerta di servizi aggiuntivi.

Le aziende cresceranno del 25% grazie allo sviluppo dei macchinari di ultima generazione, introdotti per far fronte ad una domanda crescente delle tecnologie più innovative, in grado di soddisfare le esigenze di grandi e medie imprese. 

La digitalizzazione delle attività aziendali, infatti, implica lo sviluppo di conoscenze digitali, per rendere l’impresa più competitiva e in grado di comprendere meglio le richieste del mercato. Tutte queste innovazioni fanno parte della cosiddetta industria 4.0.

Vediamo insieme i 5 tool fondamentali per la digitalizzazione delle PMI.

Software gestionale

Tra gli strumenti che contribuiscono alla digital transformation delle PMI ci sono sicuramente i software gestionali o software per la gestione aziendale

Si tratta di programmi in grado di migliorare l’efficienza dei collaboratori, aiutandone le mansioni attraverso l’automatizzazione dei processi. Attraverso l’adozione di questi gestionali è quindi possibile dimezzare sia i tempi che le probabilità di errore.

Alcuni esempi di questo tipo sono i software di contabilità o i gestionali complessi, personalizzati sulle esigenze delle piccole e medie imrpese.

Cloud

La dematerializzazione dei documenti cartacei in file digitali è il primo step verso la digitalizzazione dei processi aziendali. Più in generale, si tratta di un modello organizzativo innovativo e capace di gestire in contemporanea efficienza tutte le attività, evitando i classici rallentamenti e diminuendo le probabilità di errore.

L’uso del cloud per salvare i file su dei server remoti, per averli a disposizione in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo connesso alla rete, è sicuramente uno dei primi requisiti per la digitalizzazione di una PMI, per rilanciare l’attività o far partire col piede giusto un nuovo business. Google Drive, DropBox e iCloud, infatti, offrono una grande quantità di storage a pagamento.

Sebbene sia l’obiettivo primario per mantenere la competitività della propria attività, solo la metà delle aziende italiane investe il proprio fatturato in progetti di digitalizzazione. Tralasciando le grandi aziende, le micro, piccole e medie imprese si concentrano più sullo sviluppo di nuovi prodotti o servizi, puntando al potenziamento della forza vendita e all’espansione su nuovi mercati.

Sito vetrina ed e-commerce

Avere un sito web con tutte le informazioni aziendali è indispensabile e aiuta a creare una community fidelizzata sui prodotti e servizi offerti. 

La presenza online consente ai potenziali Clienti di interagire direttamente con le aziende, e alle PMI di comprendere il sentiment attorno alla propria attività e al brand. Che si tratti di reputazione on-line o off-line, diffondere la visibilità del marchio e i valori aziendali è indispensabile per incrementare le vendite ed il successo dell’organizzazione.

Anche l’e-commerce porta molteplici vantaggi, soprattutto in termini di risparmio, visto che un negozio virtuale non richiede alcun tipo di spesa legata al locale commerciale.  Esso rende le imprese più competitive, agevola e aumenta l’efficienza e l’efficacia dell’azienda.

La rilevanza assunta dai siti internet sta facendo emergere nuovi servizi, come la SEO, il posizionamento online che si ottiene creando contenuti interessanti per il Cliente.

Con la creazione di campagne promozionali e grazie al miglioramento della propria link building e del marketing online, le organizzazioni sono pronte ad entrare in un mercato in continua evoluzione.

SOCIAL NETWORK

La presenza online oggi va mantenuta anche grazie ai social network: Facebook, Linkedin, Instagram, TikTok. Naturalmente non tutti i social vanno bene per tutte le aziende: dipende principalmente dal target di riferimento.

Il consiglio, in generale, è quello di provare più canali e, quindi, di differenziare la propria strategia comunicativa.

I social media oggi non servono soltanto a promuovere il proprio prodotto e a creare una community, ma anche a raccogliere dati preziosi.

I dati dei nostri clienti sono quelli che consentono di essere sempre un passo avanti e di creare un prodotto sempre più in linea con le esigenze del target.

CYBERSECURITY

La cybersecurity non è definibile come un semplice strumento (ma cosa ormai lo è?). Semmai è un insieme di pratiche e tecnologie da cui dipende la sicurezza informatica di intere organizzazioni e dei propri clienti.

LA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE IN ITALIA

La recente Legge di Bilancio ha previsto incentivi (voucher innovazione di 40K) alle imprese che introducono in azienda un innovation manager, che guidi l’organizzazione verso la digitalizzazione.

In Italia le imprese b2b ricoprono il 61% del totale, mentre il resto è costituito dal b2c, per cui il valore generato dalle transazioni tra imprese è maggiore rispetto a quello tra imprese e consumatori.

I settori che generano questi scambi sono: il largo consumo, il metalmeccanico, l’automotive, le utility, la pubblica amministrazione e il tessile abbigliamento.

Nonostante ciò, le PMI italiane appaiano meno proiettate verso il digitale rispetto a quelle degli altri paesi più sviluppati del mondo. Oggi solo per un’azienda su tre la digitalizzazione dei processi interni è la vera priorità, con l’adozione di soluzioni come la Gestione Elettronica Documentale, l’ERP, i sistemi di rilevazione presenze (controllo delle presenze) o la Conservazione Digitale.

Migliorare la gestione dei dati è una delle esigenze più sentite, oltre ad essere ormai un obbligo, si pensi infatti alla Fatturazione Elettronica che ha ormai bandito qualsiasi altro tipo di documenti o alla digitalizzazione che riguarda anche il rapporto tra fornitori e Clienti.

I VANTAGGI DELLA DIGITALIZZAZIONE DELLE PMI

Uno dei principali motivi per cui le PMI vogliono digitalizzare i processi aziendali è l’efficienza e la facilità d’uso dei sistemi messi a disposizione dalle nuove tecnologie.

Ma questo non basta per far sì che tutte le imprese scelgano di adottare soluzioni di trasformazione digitale. Infatti, il primo ostacolo è la resistenza al cambiamento e la carenza di competenze digitali tra i collaboratori.

Le grandi imprese tendono a sentire maggiormente questo bisogno di innovazione, mentre le aziende più piccole e con competenze digitali e budget più ridotti vogliono prima di tutto una facilitazione, anche attraverso la spinta (o costrizione) normativa.

Spesso, invece, è il personale interno a resistere al cambiamento, altre volte le difficoltà sono dovute all’eterogeneità delle procedure operative di Clienti o fornitori.

Quando si parla di digitalizzazione dei processi aziendali non si parla, però, solo del passaggio dalla carta ai file digitali, ma di creare un valore aggiunto ai dati gestiti da un sistema unico e condiviso.

Nel processo digitale le informazioni possono essere elaborate e processate digitalmente, basandosi sullo scambio tra sistemi IT interconnessi.

Investire sul digitale e approfittare delle opportunità dell’era digitale vuol dire assicurarsi il successo del proprio business anche per il futuro.

Possiamo riassumere i benefici della digitalizzazione dei processi aziendali in questo modo:

Se vuoi restare aggiornato sui temi della digitalizzazione delle PMI e sui servizi offerti da HT Apps, quali lo sviluppo app, le app di rilevazione presenze e molto altro, tieni d’occhio il nostro JOurnal!

Cerchi soluzioni tech? Chiedi ad HT Apps compilando il Contact Form
Articoli correlati