I prossimi trend per lo sviluppo app

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Le innovazioni tecnologiche in atto sono destinate a rivoluzionare il mondo dello sviluppo app nei prossimi anni. Lo sviluppo delle app è un settore in costante crescita e per l’immediato futuro potrebbero aprirsi scenari inediti per le software house.

Scopriamo quali sono i trend e le innovazioni che le software house come HT Apps stanno tenendo d’occhio.

Un mondo di innovazioni integrate

Lo sviluppo app è la branca che si occupa di creare applicazioni per dispositivi mobile e, vista la propria natura tecnologica, è in continua evoluzione. Le applicazioni mobile sono sempre più centrali nell’ecosistema digitale in quanto hanno introdotto una vera e propria rivoluzione nelle abitudini dei consumatori e nei modi di fare business delle imprese.

Prima di addentrarci nelle innovazioni e nei trend legati allo sviluppo app che ci aspettano in futuro, occorre sottolineare che queste tendenze sono destinate a interagire tra loro, aprendo scenari nuovi e ancora in parte inesplorati. Per anticiparne qualcuno, basti pensare alle possibilità offerte dall’interazione tra 5G e realtà virtuale o alle potenzialità dell’intelligenza artificiale per l’Internet of Things (IoT).

Vediamo nel dettaglio quali sono le innovazioni e i trend che avranno una grande influenza nel mondo dello sviluppo app.

Le possibilità del 5G

La connessione 5G è destinata a cambiare profondamente il modo di vivere l’utilizzo dei device digitali e della connessione Internet. Con un tempo di latenza ridotto di almeno 10 volte rispetto alla tecnologia precedente, il 5G migliora l’efficienza, la stabilità e la velocità della connessione. I primi smartphone in grado di gestire la connessione 5G sono già sul mercato e secondo uno studio condotto da Statista la connessione 5G raggiungerà quasi i 2 miliardi di utenti entro il 2024. La quinta generazione di connessione consentirà dunque a un grande numero di utenti di usufruire di una user experience istantanea, “seamless”, e di ottener download più veloci. Grazie a queste caratteristiche sarà possibile sviluppare app in grado di offrire all’utente esperienze sempre più immersive e interattive. Questa possibilità, unita ai nuovi sviluppi nel campo della realtà virtuale, apre nuovi scenari nell’intrattenimento, nell’ingegneria e in molti altri ambiti.

Maggior integrazione con l’Internet of Things

Per Internet of Things, o IoT, si intende la tecnologia che permette di far comunicare diversi device. Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio Internet of Things 2020 della School of Management del Politecnico di Milano, “l’Internet delle Cose” è cresciuto del 24% rispetto al 2019, per un valore di 6,2 miliardi per il mercato italiano. Inoltre, da una ricerca condotta da GlobalData, si ipotizza che il mercato dell’IoT raggiungerà i 318 miliardi entro il 2023. Vista la crescita nell’utilizzo di device, wereables, sensori e domotica, si può affermare con sicurezza che questa interconnessione tra dispositivi sarà uno dei trend più rilevanti del prossimo periodo e le software house non potranno di certo ignorarlo in fase di sviluppo app. D’altra parte, colossi come Google si stanno già muovendo in questa direzione, quindi è bene stare al passo.

REALTÀ AUMENTATA E REALTÀ VIRTUALE

La realtà virtuale e aumentata negli anni scorsi ha contribuito molto all’innovazione dello sviluppo app e si prevede in futuro un incremento dei settori che sfrutteranno tali tecnologie. Secondo i dati di Statista, infatti, il mercato mondiale delle tecnologie AR e VR toccherà circa i 209 miliardi nel 2022. Questi dati incoraggianti hanno permesso di sottolineare l’importanza di integrare queste tecnologie nelle applicazioni mobile. I settori in cui sono applicate sono diversi: dal settore sanitario a quello della vendita al dettaglio, dall’istruzione ai viaggi, ambiti nei quali il VR e l’AR potrebbero migliorare notevolmente l’esperienza degli utenti.

TECNOLOGIA BEACON

Tra le tendenze per lo sviluppo delle app nel 2021 non potevano mancare le tecnologie Beacon, l’innovativa tecnologia BLE-based che sta rivoluzionando diversi ambiti, dal marketing al social. I Beacon sono delle soluzioni di localizzazione indoor. Si tratta di sensori attivi basati su tecnologia BLE (Bluetooth Low Energy) che hanno la capacità di collegarsi e di trasmettere dati a dispositivi mobile come tablet e smartphone. Tali dispositivi mobili però devono essere dotati di una app per leggere le comunicazioni trasmesse dai Beacon. Ad oggi, infatti, esistono delle app “standard” (specialmente per il mondo Android) capaci di decifrare Beacon di vario genere, ma le potenzialità di questa tecnologia sono massimizzate soprattutto dall’implementazione di applicazioni dedicate. Se ne deduce che le opportunità che si aprono per gli sviluppatori sono moltissime. Questo non solo perché cresce la richiesta di app ad hoc, ma anche perché i Beacon si stanno facendo largo in un numero crescente di settori, da quello sanitario a quello culturale.

DIFFUSIONE DEI WEARABLE

Strettamente correlato con l’IoT è il tema dei wearable, i dispositivi indossabili in grado di monitorare i parametri vitali e di segnalare le notifiche di altri device. Il prezzo sempre più accessibile e la semplicità di utilizzo dei dispositivi indossabili sono punti a favore che spingeranno le software house a perfezionare lo sviluppo di app destinate ad interagire con i dispositivi wearable.

IL DESIGN FOLDABLE

Anche i trend legati al design degli smartphone sono da tenere d’occhio: in tempi recenti, infatti, hanno fatto la propria apparizione sul mercato gli smartphone foldable, con schermo pieghevole, che avranno bisogno di app in grado di sfruttarne al massimo le caratteristiche.

MOBILE E-COMMERCE, MOBILE PAYMENTS E MOBILE WALLET

Un’altra ricerca condotta da Statista dimostra che la maggior parte degli acquisti online viene effettuata da mobile. Si parla di oltre il 70% degli acquisti online e questa percentuale sembra destinata a salire: la stessa ricerca stima che entro il 2021 gli acquisti da mobile raggiungeranno quasi il 73%. Questo trend, in costante crescita, è destinato a influire sul focus delle software house, che perfezioneranno sempre più gli aspetti di sviluppo app legati al mobile e-commerce. Va inoltre aggiunto che, al di là degli acquisti da piattaforme e-commerce, una quantità sempre crescente di transizioni viene effettuata da mobile.

I mobile payments sono un trend in continua crescita, accelerato dalla semplicità di utilizzo dei cosiddetti mobile wallets che consentono di gestire il proprio denaro da un’app e che offrono la possibilità di integrare sistemi di sicurezza aggiuntivi grazie alla possibilità di inserire il riconoscimento facciale per approvare le transizioni.

In sintesi, tutto ciò che riguarda lo sviluppo di app legate ad acquisti, transizioni e gestione del denaro da mobile vedranno un ulteriore sviluppo nei prossimi anni.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE, ASSISTENTI VIRTUALI E CHATBOT

L’implementazione dell’intelligenza artificiale sarà sicuramente uno dei punti cruciali su cui le software house non potranno non soffermarsi. Tecnologie di riconoscimento vocale sempre più sofisticate e sempre più “educate” ad apprendere inflessioni dialettali e vocali consentiranno un utilizzo ancora più intuitivo delle app e dei device.

Ci si sta muovendo infatti verso quello è stato definito conversational marketing, promosso dallo sviluppo di chatbot e di assistenti virtuali sempre più avanzati ed evoluti e capaci di gestire conversazioni quasi “umane”.

Le risposte sempre più naturali ed efficaci delle intelligenze artificiali consentiranno all’utente di ottenere delle informazioni sempre più precise e un’assistenza sempre più efficiente. Inoltre, occorre sottolineare che gli assistenti virtuali e i chatbot, sempre più sofisticati ed evoluti, potranno un giorno svolgere le stesse task che adesso svolgono le app, arrivando addirittura a sostituirle.

BLOCKCHAIN

La tecnologia blockchain verrà applicata sempre più anche nel mondo dello sviluppo app, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza dei dati, le transizioni e gli acquisti online. Il funzionamento stesso del sistema blockchain, ovvero la gestione in “blocchi” dei dati, consente infatti di ridurre gli intermediari e di offrire una protezione maggiore dei dati.

COSA CI ASPETTA IN FUTURO?

Quelli appena elencati sono alcuni punti chiave che le software house dovranno tenere in considerazione in fase di sviluppo app. Il mondo delle app, infatti, è sì in costante crescita ed espansione, ma anche altamente competitivo. Ecco perché per distinguersi sarà sempre più fondamentale incorporare le tecnologie emergenti nello sviluppo delle applicazioni mobile. Per qualsiasi realtà imprenditoriale che intenda oggi fare il suo ingresso nel mercato, considerare la rilevanza delle app mobile e degli smartphone è una necessità imprescindibile. La vita delle persone è sempre più legata e dipendente da questo canale di comunicazione. Il mobile è il presente e il futuro.

Essere costantemente aggiornati è necessario per restare al passo con le innovazioni portate dalla tecnologia, ecco perché è fondamentale affidarsi a software house come HT Apps in grado di occuparsi di sviluppo app (come JOBY) su misura per ogni esigenza.

Se stai cercando un fornitore affidabile o un partner per progetti autorevole, HT Apps potrebbe essere la soluzione per te.