SOFTWARE PER L’AGRICOLTURA, A COSA SERVONO?

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

I software gestionali per le attività aziendali sono ormai utilizzati in tutti i settori e sono sempre più semplici da utilizzare. Grazie alla digital trasformation di cui si fanno portavoce, i software gestionali aumentano la produttività in maniera sostenibile, valorizzano e diversificano la programmazione produttiva e la gestione della finanza. Vediamo insieme a cosa servono i software per l’agricoltura e in che modo possono aiutare il settore dell’agritech.

IL CONTROLLO DI GESTIONE PER LE PICCOLE AZIENDE

Uno degli aspetti che più interessa il piccolo imprenditore del settore agricolo è quello di verificare la redditività e intervenire per migliorarla. Come può, quindi, controllare in modo efficace la gestione tecnico-amministrativa della sua azienda? Sicuramente grazie ad una contabilità analitica ben pianificata si possono valutare i profitti.

In Italia le piccole aziende agricole sono molte e per verificare la loro redditività possono e devono attrezzarsi di un efficace controllo di gestione interno, attraverso la redazione del budget e l’analisi degli scostamenti.

Controllare il budget

Per fare una previsione dei risultati economici bisogna poter prevedere i ricavi, i costi, gli eventi in grado di influenzarli e la probabilità che si verifichino, ma bisogna anche valutare le possibilità di assorbimento del prodotto finale nel mercato. Ecco come fare:

  • Ricavi - Prevedere la resa della coltura in esame, la quantità di prodotto richiesta dal mercato e l’andamento dei prezzi. Questi fattori possono essere influenzati da diversi eventi, ma l’imprenditore agricolo deve saper comprendere sia il loro effetto che la probabilità che si verifichino;
  • Costi – Per calcolare i costi variabili direttamente legati alla produzione e quelli di struttura bisogna ripartirli tra le attività. La capacità dell’imprenditore agricolo di costruire il budget migliora con l’esperienza, mentre un neoimprenditore può solo basarsi su informazioni raccolte all’esterno ed analizzare i trend storici.

Il budget, inoltre, dovrebbe prevedere continui miglioramenti futuri per l’efficienza aziendale.

Analizzare gli scostamenti

Dopo aver analizzato costi e ricavi, il controllo di gestione si esercita anche attraverso l’analisi degli scostamenti tra previsioni di budget e dato finale. L’imprenditore deve saper comprendere le ragioni di un risultato e la congruità delle ipotesi di budget, quindi deve spiegarsi perché un risultato è inferiore alle previsioni a causa di eventi imprevedibili. Se è il caso, egli deve intervenire, eliminando i fattori che hanno influito negativamente sul rendimento.

È anche vero che un consuntivo migliore del budget è un fatto positivo se è stato ottenuto grazie ad eventi eccezionali ed irripetibili, ma può mascherare inefficienze strutturali. In tal caso è necessario analizzarlo, tenendo conto degli eventi straordinari che lo hanno influenzato, per comprendere la reale redditività dell’attività.

Monitorare la propria attività per comprenderne la redditività è un’esigenza per tutte le imprese, anche per più piccole. Infatti, l’immancabile controllo di gestione può essere realizzato in maniera semplice, ma comunque efficace, attraverso la redazione del budget e l’analisi degli scostamenti.

COSA FANNO I SOFTWARE PER L’AGRICOLTURA

In particolare i software per l’agricoltura permettono di:

  • Gestire i dati con facilità e precisione, riducendo i costi;
  • Analizzare tutti i dati a disposizione tramite report periodici;
  • Semplificare e tutelare l’accesso ai dati grazie ai server in cloud;
  • Supportare la contabilità aziendale, la gestione del magazzino e tanto altro;
  • Interagire con tutti i dispositivi presenti in campo, fornendo all’operatore informazioni precise sia in campagna che in ufficio.

Tra le funzioni più importanti del software gestionale per l’agricoltura abbiamo:

  • Il monitoraggio meteo previsionale e lo storico per unità colturale;
  • Il rilevamento di parassiti e di potenziali malattie in arrivo;
  • La registrazione delle raccolte dei prodotti;
  • La gestione e la stampa del Quaderno di campagna;
  • La gestione della manodopera, delle macchine e degli operai impiegati;
  • La gestione della rintracciabilità dei lotti e delle partite.

GESTIRE LE ATTIVITA’ AZIENDALI

La gestione dell’azienda agricola e delle attività di campo, e una corretta gestione agronomica ed economica, determinano la sostenibilità dell’impresa agricola sia in termini economici che ambientali. Il recente paradigma nella gestione dell’azienda agricola prevede:

  • Un minore impatto ambientale;
  • Un cambiamento dei sistemi di distribuzione;
  • Un maggiore impegno verso la qualità del prodotto e le condizioni di coltivazione.

Una buona gestione aziendale riduce i costi e adempie i diversi regolamenti applicati alla produzione agricola, pur mantenendo elevati standard qualitativi e di sicurezza alimentare del prodotto. Anche l’amministrazione pubblica e i consumatori hanno influenzato il settore agricolo chiedendo maggiore qualità e sostenibilità. Oltretutto, la dimensione media delle imprese agricole europee è in crescita.

Soluzioni tecnologiche per l’agricoltura

Anche la FAO parla della gestione delle imprese agrarie. Le attività di controllo permettono di individuare debolezze e opportunità per l’azienda, mentre la diagnosi e la soluzione di eventuali punti di debolezza interni all’azienda hanno lo scopo di riconoscere i limiti tecnici della produttività e dell’efficienza aziendale.

Questa fase di “diagnosi” consente miglioramenti operativi e trasformazioni tecnologiche. Le aziende di dimensioni medie o grandi hanno difficoltà a tenere traccia delle informazioni relative alle singole operazioni colturali effettuate, per cui un archivio consultabile aiuta nella pianificazione e nella gestione dell’azienda agricola.

Con un software per l’agricoltura, le aziende con più operatori in campo e molti ettari da gestire, possono tenere traccia delle operazioni effettuate con estrema facilità. Le soluzioni di software per l’agricoltura presenti sul mercato possono trasformare il settore agricolo grazie all’introduzione dell’high-tech e di software e hardware pronti a risolvere i principali problemi degli agricoltori.

Un software per la gestione tecnica ed economica dell’azienda agricola, ad esempio, può registrare gli interventi e tenere sotto controllo le attività colturali, semplificando così la gestione amministrativa dell’azienda agricola. I report prodotti permettono poi di monitorare la redditività delle colture.

I CAMBIAMENTI DELLE AZIENDE AGRARIE

Le modalità di gestione dell’azienda agraria sono cambiate per 3 ragioni: il progresso tecnico, la crescente dipendenza fra azienda agricola e consumatore ed il rischio. Le innovazioni tecniche, poi hanno causato mutamenti sostanziali di vario genere:

  • Mutamenti di struttura delle aziende, con conseguenze riduzione del numero di imprese, aumento della SAU per azienda, del fatturato e della capitalizzazione;
  • Mutamenti sulla specializzazione produttiva, con riduzione delle attività inserite nel piano di produzione;
  • Mutamenti sulla localizzazione geografica, con formazione di filiere e distretti agroalimentari in cui realizzano sistemi ad elevato valore aggiunto, ad esempio a Parma, San Daniele, Parmigiano Reggiano, Grana ed altre aree territoriali con produzioni tipiche.

Il cambiamento dell’organizzazione aziendale è collegato alla diffusione di imprese societarie e di processi produttivi verticali o di imprese multilivello, le quali comportano mutamenti nella gestione dell’impresa. Con la diffusione del digitale l’obiettivo strategico della gestione si è spostato dalla produzione al mercato.

Un altro mutamento gestionale è causato dal rischio tecnico, ovvero da un controllo limitato delle tecnologie usate in azienda, sia a causa di scarsa competenza o di eventi esterni non controllabili. Questo problema può essere risolto con una maggiore trasparenza e sicurezza alimentare del consumatore.

Tra le cause di rischio ci sono gli eventi climatici, le incertezze di mercato e finanziarie. Il rischio climatico è in aumento, i processi di liberalizzazione dei mercati ha reso mutevoli i prezzi di mercato a causa dell’esplosione della domanda. Ci sono poi altri fattori estranei all’agricoltura, come il prezzo del greggio, i tassi di cambio, i processi inflazionistici e la volatilità dei mercati a termine. Essi richiedono delle previsioni degli effetti di rischio sui risultati di gestione.

Cambiamenti strutturali delle aziende agricole

Gli ultimi mutamenti strutturali nel settore agricolo confermano le differenze fra piccole aziende e aziende medio-grandi che vogliono migliorare la propria efficienza economica ed organizzativa. Le grandi dimensioni, invece, sono in grado di introdurre con una buona velocità le innovazioni, anche utilizzando l’informazione nel modo migliore. Esse pianificano e controllano la contabilità, il budget, i risultati conseguiti, l’analisi dei costi, la produttività degli investimenti e molto altro. Grazie a internet è possibile gestire i dati aziendali messi in rete, scambiare servizi esterni in outsourcing ed evolversi in sintonia con l’ambiente interno ed esterno all’azienda.

Le aziende agricole al nord

In Italia l’azienda è diffusa prevalentemente nell’area settentrionale, con 4 gruppi omogenei di province a diversi livelli d’industrializzazione:

  • Province con presenza di grandi aziende che hanno seguito il processo di trasformazione agroalimentare, aumentando i servizi di consulenza aziendale e l’interfacciamento con strutture di ricerca ed organizzazioni pubbliche per godere degli incentivi specifici. Queste aziende collaborano con imprese simili per il miglioramento delle competenze trasversali. Si tratta di gruppo innovativi e competitivi, che costruiscono network, scambiano servizi ed esperienze e sviluppano alleanze per creare progetti aziendali fondati su conoscenza e innovazione. Le regioni interessate sono Piemonte, Lombardia, Emilia, Trentino ed Alto Adige e Veneto.
  • Province con presenza di aziende che attuano la diversificazione e la realizzazione di sistemi colturali a basso impatto ambientale nel Tirreno e nel Mediterraneo;
  • Province con presenza di aziende che hanno adottato metodi tradizionali di conduzione;
  • Province con aziende di sussistenza destinate a chiudere nel breve periodo.

Amministrazione aziendale e management

La produzione e la valutazione dei risultati sono di competenza dell’amministrazione aziendale e dell’estimo. L’amministrazione fornisce metodologie per la valutazione dei risultati economici attraverso lo svolgimento di gestione, rilevazione e organizzazione:

  • La gestione è l’insieme delle scelte aziendali programmate, dirette e finalizzate al conseguimento del fine dell’azienda stessa;
  • La rilevazione contabile si occupa delle tecniche per ordinare e interpretare i fatti amministrativi dell’azienda;
  • L’organizzazione aziendale si occupa delle risorse materiali, immateriali e umane.

SOFTWARE E AGRICOLTURA DI PRECISIONE

L’agricoltura di precisione prevede delle applicazioni che consentono di aumentare la resa e la qualità della produzione agricola usando meno input, riducendo le voci di spesa ed aumentando la competitività e la sostenibilità ambientale. Ciò consente l’acquisto di macchine agricole, sistemi di guida automatica, mappatura delle produzioni, sistemi a dosaggio variabile e relativi software.

Le tecnologie di precisione consentono di lavorare con maggiore rapidità ed efficienza, a sostegno di una sostenibilità che ha effetti positivi anche sulla tracciabilità dei prodotti.

L’agricoltura di precisione, fatta di sensori, droni, blockchain e molte altre, viene definita la rivoluzione dell’agricoltura in chiave 4.0. Essa si serve di sistemi in grado di rilevare i diversi parametri delle produzioni in campo, ad esempio quelli istallati sulle mietitrebbiatrici. La maggior parte dei sistemi che opera nell’ambito dell’analisi e del monitoraggio delle colture è sicuramente composta da droni. Grazie a questa tecnologia è possibile ricavare tutti i dati in campo necessari alla gestione del terreno e delle piante, per salvaguardarne la salute ed aumentarne la resa.

Se stai cercando un fornitore affidabile o un partner per progetti autorevole, HT Apps potrebbe essere la soluzione per te.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Articoli recenti